Aikido - Karate - Ken-Jitsu - Arti Marziali

NUOVA SEDE
KASHIMA a.s.d
VIA CANDELO 20, 13900 BIELLA
349 08 95 918
Ken Kyu Sei logo
clock
mappa del italia

Karate

Karate bambini

Karate adulti

Karate agonisti

Dimostrazione di Karate

Il Karate è probabilmente la più famosa delle Arti Marziali giapponesi. Nel Karate si usano braccia e gambe, pugni e calci per portare colpi. Ma questa definizione è molto limitata e sicuramente incompleta.

Come tutte le Arti Marziali, il Karate deve essere praticato correttamente e coinvolgere tutto il corpo per avere efficacia: un'efficacia che non si esprime solo nell'autodifesa, che è lo scopo per il quale è nato, ma si esprime nel controllo e nella padronanza della propria forza, della propria espressività e decisione, in palestra come nella vita. In ogni caso, è la tecnica, molto più della forza, ad avere importanza ed a richiedere la maggiore applicazione.

Il Karate è l'arte di portare i colpi con forza, raffinatezza ed eleganza ai fini dell'autodifesa o per il piacere della pratica. È la scherma con le armi naturali del corpo umano, elegante, virile ed efficace.

Ma il Karate è anche un mezzo quasi unico di educazione, che unisce pensiero, atteggiamento mentale, azione ed espressione fisica, in maniera da sviluppare il fisico ma anche da forgiare il carattere, per permettere al praticante di attingere in maniera più consapevole alle proprie risorse e di affrontare meglio le prove della vita di tutti i giorni. Esaltando il vigore e la destrezza, la pratica corretta è un mezzo molto utile per sfogare le tensioni e per trovare, o ritrovare, il piacere nel muovere il proprio corpo.

Punto di vista medico - psicologico riguardante il karate per bambini/e e ragazzi/e

La pratica del Karate nell'età della crescita contribuisce in maniera evidente all'acquisizione di qualità morali e psicologiche che sono tutta un'altra cosa rispetto alle nozioni teoriche che svaniscono a contatto con la realtà della vita. Nella pratica, il bambino o la bambina impara a sviluppare autocontrollo, costanza, memoria e fermezza di carattere, impara ad accettare le difficoltà ed a superare se stessi. Con l'emulazione e l'esercizio in palestra il praticante di tutte le età sarà lui stesso testimone stupito dei propri progressi dovuti allo sviluppo insospettato di tanta forza latente. Ma assieme a questa decisione il praticante riceverà anche lezioni di modestia e sincerità: il pugno "controllato" sulle sue costole, la spazzata (sgambetto) che lo fa cadere un po' rudemente ricordano la strada ed il lavoro che si deve ancora completare.

Punto di vista fisico

Dal punto di vista fisico il Karate, rispetto a molti altri sport, valorizza tutta la gestualità fisica in modo simmetrico. Altri sport che distribuiscono il lavoro muscolare in maniera irregolare comportano uno sviluppo diseguale di alcune parti del corpo provocando alterazioni, se non deformazioni, notevoli che evolveranno, magari in tempi successivi, in dolorose sintomatologie. Il Karate, invece, attraverso la grande varietà delle tecniche impiegate, la complessità e l'ampiezza dei movimenti, favorisce lo sviluppo regolare di tutte le parti del corpo; aumenta il vigore rispettando l'armonia e le proporzioni del corpo. Tutti i muscoli sono progressivamente utilizzati senza che nessuno di essi sia trascurato o diventi preponderante.