Aikido - Karate - Ken-Jitsu - Arti Marziali

NUOVA SEDE
KASHIMA a.s.d
VIA CANDELO 20, 13900 BIELLA
349 08 95 918
Ken Kyu Sei logo
clock
mappa del italia

Ken-Jitsu

Aikido

Karate

Arti Marziali

 

Che cos'è Ken-Jitsu?

Kenjitsu

Il ken-jitsu è la disciplina che studia l'utilizzo della spada contro uno o più avversari. Si tratta di un'arte affinata sia nelle battaglie che nei dojo in epoche storiche antecedenti il periodo feudale giapponese. L'insieme delle armi da guerra è principalmente composto dalla spada (katana), dall'arco

(kyu) e dalla lancia (yari). La tecnica più studiata e praticata era quella di spada perchè era considerata indispensabile premessa all'approfondimento delle altre discipline comprese le tecniche a mani nude. Pur essendo essenzialmente molto semplice (basta tagliare...) l'uso della spada porta a raffinatezze e variazioni estremamente versatili che hanno contribuito alla definizione di molte scuole (ryu). Con l'uso della spada si esercitano tecnica, fiato, elasticità, scatto e resistenza doti che, appare chiaro, erano sicuramente indispensabili nella pratica reale. Per un allenamento meno pericoloso molto spesso si usava il "bokken" (spada di legno) o in caso di allenamenti a velocità e potenza reale gli "shinai" nelle varie forme, compresi i "fukuro shinai". Inoltre con questo metodo non si rovinavano le preziose ed affilatissime lame. Ogni scuola ha poi ideato la forma di bokken più idonea ai propri movimenti. Nel nostro club utilizziamo la copia di bokken e fukuro shinai derivati da una delle più antiche, prestigiose ed esclusive scuole nipponiche. Tali attrezzature sono sagomate e/o costruite di peso equivalente alle armi vere

in particolari legni o materiali adatti ad un uso molto veloce e vigoroso. Il ken-jitsu, anche se pochi ne sono a conoscenza, è anche la pietra miliare per lo studio e lo sviluppo delle arti marziali senza armi e quasi tutti i suoi praticanti provengono, appunto, da discipline a mani nude perchè hanno capito che ad un certo livello è più facile arrivare al nucleo della tecnica se si ragiona sul filo della katana.